capodannocatania.net - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Catania e provincia

Info e Prenotazioni:

Scrivici info@capodannocatania.net

Case e Appartamenti Capodanno a Catania

Cerca Case e Appartamenti per Capodanno a Catania e dintorni

Cerca le case vacanze e appartamenti per passare il capodanno a Catania e vicinanze. Una scelta confortevole e spesso utile per tutte le tipologie di vacanze.

Vedi anche:

Per avere maggiori informazioni su Case e Appartamenti in affitto per Capodanno a Catania e dintorni, contattaci tramite il form qui sotto.

Catania è una città dinamica e vivace, sempre aperta al turismo in ogni stagione. Situata tra il mare e l’Etna, lungo una scogliera di lava nera, mostra un centro storico barocco di grande bellezza e strade e piazze ampie, eredità della ricostruzione post sisma del 1693. Se di giorno Catania è una città laboriosa e sempre di fretta, la sera si gode il relax della movida e delle passeggiate lungo la effervescente via Etnea e nelle zone del Teatro Bellini e della Pescheria. A Catania non ci si annoia mai. I periodi più interessanti per scoprirla sono durante i tre giorni della festa di Sant’Agata (3-5 febbraio) oppure nel periodo tra Natale e Capodanno, quando gli eventi culturali e tradizionali si susseguono senza sosta. Trovare case in affitto per capodanno a Catania non è difficile.

Perchè passare il Capodanno in casa o appartamento a Catania e provincia?

Catania e la sua provincia offrono centinaia di spunti turistici legati al mare, all’Etna e alle sue eruzioni ma anche alla storia e alla cultura. Se deciderete di trovare appartamenti in affitto per Capodanno a Catania, o nei suoi dintorni, avrete a disposizione diverse iniziative interessanti.

Potrete effettuare dei tour da soli, autonomamente, ad esempio esplorando la costa: le vicine Aci Castello, Aci Trezza e Acireale meritano sicuramente. Chi volesse spingersi più lontano potrà visitare Caltagirone, a circa un’ora di strada, la capitale delle ceramiche più belle. E magari lungo la via visitare Vizzini, patria di Giovanni Verga, e Grammichele con il suo centro storico-fortezza. L’Etna merita un itinerario a parte, che potrà comprendere trekking sui sentieri, visite guidate alle cantine vinicole di Milo, Linguaglossa, Solicchiata, Randazzo e Bronte.

I tour organizzati, specie a Capodanno, riguardano spesso visite guidate ai luoghi simbolo di Catania, alle chiese barocche, alle vie storiche o del mistero. Si possono anche fare dei tour ai presepi artigianali messi in mostra proprio in quella settimana.

Che tipo di case affittare capodanno a Catania e provincia?

Non è complicato trovare case per Capodanno nel catanese. La città è letteralmente invasa dai Bed&Breakfast, molti dei quali mettono a disposizione anche mini appartamenti veri e propri. L’offerta più ricca si trova in centro storico, ma è anche la scelta più costosa. Di norma si tratta di due vani, massimo tre, ma provvisti di ogni comodità.

Dove affittare casa a capodanno a Catania e provincia?

I residence o gli appartamenti in affitto per il Capodanno si possono trovare facilmente lungo la costa, in particolare ad Acireale e Aci Trezza. Ma il consiglio, in particolare nel periodo festivo, è quello di provare uno chalet o un appartamento attrezzato nei paesini etnei per poter godere della bellezza di questo vulcano. Per quanto riguarda Catania città, puntate sulla via Etnea o sulle zone intorno al Teatro Bellini, se cercate la movida serale. In alternativa, il lungomare e Piazza Europa per un alloggio moderno, tranquillo e panoramico.

Cosa vedere a Capodanno a Catania e provincia?

Un tour da non perdere nel periodo di Capodanno è sicuramente quello tradizionale dei presepi, artigianali o parrocchiali, spesso esposti in apposite mostre. Ad Acireale, vale la pena visitare il presepe seicentesco di Santa Maria della Neve, o “della Grotta”: statue di cera a grandezza naturale sistemate in una vera grotta di lava! Acireale è molto vicina a Catania, ha un cuore barocco settecentesco che la rende una vera bomboniera d’arte! Una visita qui, per un totale di un’ora e mezza di sosta, è da considerare sicuramente.

Dato che Catania offre molta scelta a riguardo, non mancate il tour delle chiese: il duomo di Sant’Agata, con il suo abside risalente all’epoca normanna, la cappella barocca della Santa e i sotterranei allagati delle Terme Achilleane. Fotografare la città con gli addobbi di Natale, o la piazza Duomo sottostante con la statua dell’elefante nero, dalla terrazza del Museo Diocesano attiguo è un’esperienza da fare! Visitate anche la chiesa della Badia, Sant’Agata La Vetere, le chiese della via barocca Dei Crociferi e il maestoso Monastero dei Benedettini. Non si può visitare Catania senza dedicare qualche minuto alla vivace Pescheria, alla vicina fontana del fiume Amenano e ai mercatini delle pulci nei dintorni!

Una passeggiata rilassante sul lungomare, nel borgo marinaro di San Giovanni Li Cuti oppure ad Aci Trezza farà bene a corpo e spirito, così come una passeggiata altrettanto rilassante al Parco Bellini. Se potete, dedicate un’ora alla esplorazione del Castello Ursino, del Teatro Romano o degli scavi archeologici di Piazza Stesicoro. In provincia, vale sicuramente la pena andare a conoscere località medievali come Adrano, Paternò, Randazzo o Castiglione, situate tutto intorno all’Etna. Un percorso un po’ più lungo vi porterà a scoprire perle del barocco come Vizzini, Militello Val di Catania, Caltagirone, Grammichele.

CONTATTACI

Inserisci il Codice di sicurezza:
2107
back to top