capodannocatania.net - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Catania e provincia

Info e Prenotazioni:

Scrivici info@capodannocatania.net

Capodanno a Catania alle Terme, SPA o centro benessere

Cerca le migliori proposte per Capodanno a Catania con centro relax, terme o accesso zona benessere con SPA

In che modo festeggiare al meglio il capodanno con le migliori proposte che comprendono area terme, centro spa, ingresso relax benessere, a Catania e dintorni. Scopri alcune nostre offerte.

Vedi anche:

Se vuoi ottenere altre informazioni su offerte con area termale, area SPA, o accesso relax per benessere, a Capodanno a Catania e zone vicine, contattaci tramite il form qui sotto.

Catania è stata sempre una città termale, pur non avendo tante fonti naturali. O meglio, solo alcune delle fonti termali naturali furono sfruttate nei secoli, mentre la tecnica ideata dai Romani era quella di riscaldare l’acqua di mare artificialmente. In questo modo funzionavano le antiche terme della città, mentre in provincia si utilizzavano i fanghi caldi vulcanici, soprattutto nella zona delle attuali Aci Catena e Acireale. Oggi l’industria termale a Catania e provincia è poco sfruttata, ma poco importa perché il turismo viaggia ad altissimi livelli grazie alle città d’arte, alla natura e allo spettacolo dell’Etna.

Quali sono i centri termali o SPA a Catania e provincia?

L’unico centro termale naturale ufficiale a Catania e provincia è quello di Acireale, che si serve delle acque e fanghi sulfurei situati in territorio del vicino comune di Aci Catena. Purtroppo, a causa di problemi aziendali, le terme di Acireale sono state chiuse nel 2015 ma la riapertura dovrebbe essere imminente grazie anche a un nuovo restauro e a nuove prestazioni che saranno aggiunte nel prossimo futuro. Non esistono altri stabilimenti termali attivi in provincia, ma si possono trovare molti alberghi – anche di catene famosissime – che offrono servizi spa di alto livello.

Quali trattamenti e itinerari: cosa fare alle terme a Catania e provincia?

Le principali attività che offrivano le terme di Acireale – e che offriranno di nuovo a riapertura – sono le inalazioni, le insufflazioni e i lavaggi nasali grazie ai vapori caldi naturali emessi dalle fonti. Ciò serviva a curare malattie respiratorie e legate alla gola o al naso. Si poteva però anche avere il servizio dei fanghi caldi, per attenuare problemi legati a reumatismi, dermatiti, osteoporosi e dolori articolari. Naturalmente erano inclusi massaggi e servizi riabilitativi.

In molti hotel, specie nella zona di Aci Trezza, Aci Castello, Catania lungomare o le colline tra Valverde e Viagrande, si può usufruire di terme artificiali e di molti servizi (sauna, massaggi, fanghi) creati ad arte dalle spa locali. Facendo base in uno di questi alberghi si può godere del soggiorno termale ma anche organizzare itinerari turistici ad ampio raggio nel circondario.

Catania città offre decine di itinerari storico-artistici: il tour dei monumenti barocchi, dei monumenti antico-romani, l’itinerario bellini ano, dei monasteri … . Nelle immediate vicinanze si può fare un breve tour dei paesi costieri: Aci Castello, Aci Trezza, Acireale, Pozzillo, fino a Riposto – la città di Franco Battiato. In alternativa si può prendere il percorso verso il vulcano e visitare, lungo la via, località come Pedara, Zafferana Etnea, Milo, trovandosi già sul corpo dell’Etna, magari mentre è in piena eruzione!

Perchè passare il Capodanno alle terme o SPA a Catania e provincia?

Se prenoterete un soggiorno termale nel periodo di Capodanno a Catania avrete occasione di godervi un relax completo e pieno. Il periodo è turistico, ma meno affollato dell’estate. Le temperature fuori non sono gelide ma fresche quanto basta per consentirvi di apprezzare la differenza tra una pozza calda e la brezza di mare.

L’ideale sarebbe prenotare direttamente una stanza in un hotel con spa incorporata oppure, se saranno riaperte le terme naturali di Acireale, in un alloggio nei pressi dello stabilimento nuovo. In questo modo avrete la comodità di trovare i servizi di relax ogni volta che tornerete da una escursione. Potreste essere anche così fortunati da assistere dal vivo a una eruzione dell’Etna, particolarmente inquieto negli ultimi dieci anni. Le settimane tra dicembre e gennaio sono perfette per dei tour naturalistici, che a Catania e provincia non sono solo Etna. Potreste fare escursioni lungo il corso del fiume Simeto, alle salinelle (i vulcani di fango) di Paternò e Belpasso, passeggiare sulle spiagge di Fondachello di Mascali o sui sentieri seicenteschi che discendono il promontorio della Timpa, ad Acireale.

Le serate potreste dedicarle a visitare monumenti ed eventi natalizi a Catania città e nei suoi immediati dintorni. Ad Acireale sono in mostra i presepi artistici fino al 6 gennaio, in alcuni piccoli paesi etnei si può assistere a presepi viventi e parate storiche. Il 1° gennaio al teatro Bellini di Catania si svolge il concerto di capodanno e molti altri eventi folkloristici si trovano presso chiese e parrocchie, in città ma anche in provincia.

CONTATTACI

Inserisci il Codice di sicurezza:
9879
back to top